LaConoscenza.NET
Header
Scopri il temperamento e carattere con Psycoroscopo Acquario Pesci Ariete Toro Gemelli Cancro Leone Vergine Bilancia Scorpione Sagittario Capricorno
Alienazione
Alienazione
Bambini Orfani   di Genitore Vivo
Dissociazione
Dissociazione
tra Normalità e Patologia
Psicologia
Psicologia
Viaggio nella Mente
Neurologia
Neurologia
Psicologia
News
News
Informazioni e notize web
In Italia, un bambino su tre viene condannato ad essere orfano di GENITORE VIVO.

Titolo Articolo Frammenti d’Amore

Visualizza l'intero eBook Le Vie Dell'Amore  
Image articoloUna fiaba racconta, che prima di nascere una piccola parte del nostro cuore viene spezzato in mille frammentie seminati nel cuore di altri… è difficile scovarli, ma quando troviamo chi ha uno dei nostri frammenti, allora ritroviamo quella parte di noi che da sempre ci manca. Sai, non è sufficiente una vita per cercare di riempire quel vuoto che hai lasciato, perché quando una storia importante naufraga, lascia dentro un oceano di ricordi, sensazioni ed emozioni che inevitabilmente ti cambiano e spesso ti tengono a grande distanza da nuove relazioni, per consentire alla mente di consolidare i ricordi di quella che è stata una travolgente passione di irrefrenabili desideri,...leggi articolo
 

Titolo Articolo Inebrianti Visioni

Visualizza l'intero eBook Le Vie Dell'Amore  
Image articoloLa mia immaginazione inebriata non sapeva dove andare, vagava in cerca di un qualcosa, per evitare di soccombere alla realtà di quella insolita sensazione che si preannunciava dolce e furibonda, tenera e tormentata, un vibrante e chiaro desiderio di quella donna sconosciuta ai miei ricordi. Lo sguardo era fisso, disperatamente cercava spazio, per vedere ciò che un incauto, crudele, insignificate e buffo personaggio, con insolita ostinazione, cercava di nascondermi. Spinto dal turbinio di pensieri prodotti da quell’incauto e furibondo desiderio di scoprire chi fosse quel dono del destino che aveva ormai scatenato le mie incontenibili emozioni, che aveva catturato ogni mio più piccolo pensiero, quel maldestro ostacolo finalmente si sposta leggermente quanto basta, per mostrarmi… splendide gambe lisce come la seta, si erano stupende, lunghe, perfette, una forma unica priva di qualsiasi imperfezione, tale da liberarla dal bisogno di indossare calze...leggi articolo
 

Titolo Articolo Perdersi

Visualizza l'intero eBook Le Vie Dell'Amore  
Image articoloPoi un chiaro brusio, una serie di saluti, si alza e si incammina. Potei finalmente ammirare con stupore e meraviglia la sua esile vite, i glutei un capolavoro di scultura, piccoli tondi e muscolosi. Le sue gambe lunghe e perfette, una pelle liscia e lucente, la gonna stretta che indossava esaltava le sue poderose curve e mentre il lento scorrere del tempo la portava via, iniziai a percepire un freddo che neppure il sole di quella afosa giornata riusciva ad annullare, erano brividi scuotenti, una febbre indomabile, poi più nulla e quando riaprii gli occhi mi ritrovai disteso su un letto, in una camera bianca con un modesto arredo, spoglia, un fastidioso rumore di parole che non riuscivo a comprendere, è l’effetto della febbre pensai, non era mai accaduto di ricordare un sogno così colmo di dettagli ed emozioni, sentimenti e passioni. Provai a rinchiudere gli occhi nella speranza che quella dolce fiaba potesse riprendere dal punto in cui si era interrotta e invece nulla, solo pensieri sconclusionati e senza senso, simili a quelli che può avere...leggi articolo
 

Titolo Articolo Incontro

Visualizza l'intero eBook Le Vie Dell'Amore  
Image articoloPasseggiavo distratto dal desiderio di quell’unico pensiero in grado di donare serenità, quando ad un tratto un forte dolore risveglia l’attenzione, un incredibile scontro che in un istante annullò il dolore, mentre lei era già china per raccogliere gli oggetti, che il mio essere incauto, avevo fatto cadere. A volte il destino si diverte a scatenare imprevedibili eventi, i nostri occhi ci ingannano, la nostra mente si burla di noi pensai, non poteva essere che la mia immaginazione si divertiva con un sarcastico accanimento a tormentarmi. Mi scusi… scusami non volevo, ero distratto, passavo per caso, dicevo a me stesso di fare attenzione, un fiume di parole sconclusionate e senza senso che scatenarono l’accenno di quel suo disarmante sorriso. Meraviglioso, incantevole, due preziosissimi smeraldi erano...leggi articolo
 

Titolo Articolo Frammento di memoria

Visualizza l'intero eBook Le Vie Dell'Amore  
Image articoloUn attimo di silenzio, pochi passi e un semplice click su uno strano oggetto sollecita la pigrizia dei ricordi e lo spazio intorno a noi si riempie di musica che ci avvolge e come per incanto inizia a disegnare paesaggi. Un bosco, alberi, cespugli, fiori, un sentiero creato dal frequente passaggio di amanti in cerca di solitudine, un grande spazio, un prato verde, l´aria ristoratrice di quella che da sempre era la nostra collina nel bosco, l´amabile canto degli uccelli, i fiori variopinti intorno contribuivano a creare il nostro paradiso di sogni infantili e NOI DUE BAMBINI. Il vivere istanti in quel paesaggio particolarmente coinvolgente, con quel lontano e quasi impercettibile rumore di cascate scroscianti, il tutto creava oziosi entusiasmi di sentimenti lirici e di languori poetici. Lei si avvicina a lui ed inizia uno strano rituale, con tocchi sensuali di innocente pudore, gli toglie tutti gli indumenti, tranne quella buffa canottiera e quella poco sensuale mutandina, poi lentamente anche lei si spoglia mostrando fianchi di una imminente adolescente, quel minuscolo seno acerbo appena accennato, ma turgido e grazioso, il suo sguardo dolcissimo disegnava la serenità di un sorriso, il suo desiderio, la generosità delle sue lacrime. ...leggi articolo
 

Titolo Articolo Prefazione

Visualizza l'intero eBook Nata Indesiderata  
Image articolo«Nata Indesiderata» è un breve romanzo che si ispira ad una storia vera di una donna che mi contattò oltre 10 anni fa, a seguito di una serie di post che avevo pubblicato su un mio blog. Il nostro contatto è ancora vivo, anche se gli scambi si sono diradati. Durante l’ultimo contatto mi chiese se volevo scrivere la sua storia che voleva far conoscere, non mi disse a chi. Forse a volte, per motivi diversi, è difficile raccontare la propria storia in modo diretto o forse non si riesce a terminare una vita già trascorsa, per cui si decide di trasformarla in romanzo, per cercare di trovare un epilogo a ciò che ormai è diventato solo un lontano ricordo. Risposi di si....leggi articolo
 

Titolo Articolo Lettera ai Genitori I

Visualizza l'intero eBook Nata Indesiderata  
Image articoloDa diverso tempo riflettevo sui giorni della mia esistenza, soffermandomi sui labili ricordi e su quelli che ormai erano stabilmente impressi nella mia memoria, giungendo alla conclusione che dovevo assolutamente liberarmi della mia infanzia, se desideravo dare un senso alla mia storia attuale, dovevo uscire da una esistenza che rappresentava un passato che ingannandomi, consentiva a seducenti fantasmi di trascinarmi in quel mondo che ormai non esisteva più, ma che tuttavia aveva la forza di rendermi prigioniera nella mia esistenza. Dovevo riuscire a fare qualcosa per liberarmi da quelle nefaste esperienze, dall’erronea educazione e dai pregiudizi con i quali ero stata costretta a crescere. Da piccola, spesso con i capricci, i dispetti, le lacrime e con l’infantile e innocente arte seduttiva di bambina costretta a diventare furbetta, riuscivo in qualche modo a soddisfare i miei desideri più invadenti, convincendomi così ...leggi articolo
 

Titolo Articolo Lettera ai Genitori II

Visualizza l'intero eBook Nata Indesiderata  
Image articoloIntorno vedevo che tutti avevano le attenzioni e l’amore, mentre io avevo il NULLA e nella testa tante voci che cercavo di soffogare nel silenzio e allora chiudevo gli occhi per lasciare che le emozioni prendessero il sopravvento fino a farmi perdere i sensi. Mamma, tu non sai quante volte la mattina svegliandomi avrei voluto raccontarti i miei sogni, le mie giornate, i miei umori, gioie e dispiaceri, ma purtroppo non hai mai avuto tempo per ascoltarmi, forse perché anche tu non eri mai stata ascoltata quando eri bambina, forse anche tu sei stata picchiata e ignorata dai tuoi genitori e con il tempo ho preferito isolarmi nel mio silenzio, convinta che raccontando, nessuno mi avrebbe creduto, perché in presenza degli altri eri molto diversa, mi chiamavi perfino amorino della mamma...leggi articolo
 

Titolo Articolo Ritorno al Passato I

Visualizza l'intero eBook Nata Indesiderata  
Image articoloRicordo era un sabato, avevo da poco terminato di pranzare, quando una inattesa telefonata da un ospedale mi comunicava che a mia madre restavano poche ore di vita ed aveva espresso il desiderio di incontrarmi. Anche se non ci frequentavamo più da anni, decisi di recarmi subito da Lei. Provai un forte senso di disagio nel vederla in quello stato: era intubata, il volto segnata dal dolore, molto dimagrito rispetto all’ultima volta che l’avevo vista e dall’aspetto si intuiva facilmente il suo stato. Nel vedermi fece ciò che aveva fatto rare volte, allungo il braccio e mi accarezzò il viso e con un filo di voce mi disse una sola parola dopo avermi consegnato una busta chiusa: PERDONAMI. Le baciai la fronte e dopo pochi secondi, si spense con sulle labbra un sorriso di sollievo e per la prima volta, dopo molti anni, i miei occhi inumidendosi tradirono una insolita emozione per mia madre, per il dolore della sua scomparsa ...leggi articolo
 

Titolo Articolo Ritorno al Passato II

Visualizza l'intero eBook Nata Indesiderata  
Image articoloDopo una rapida prima colazione sono uscita per andare al lavoro e verso sera invece di tornare a casa, sono andata in quella che era stata l’abitazione di mia madre che avevo abbandonato alcuni giorni prima del mio diciottesimo compleanno e solo poche volte vi ero ritornata per rivederla. La porta, le scale, tutto era rimasto uguale a come tanti anni fa. In quel luogo il tempo sembrava che si fosse fermato. Dopo aver salita le scale, aprii la porta ed entrai. C’era un odore di chiuso, la polvere regnava ovunque, faceva caldo; appeso all’attaccapanni nell’ingresso vi era una vestaglia di mia madre pronta, come se qualcuno dovesse usarla nell’immediato. I miei passi risuonavano fra le pareti mentre ispezionavo tutte le camere...leggi articolo
 
  • 1 |
  • 2 |
  • 3 |
  • Successivo
  • Ultimo
Software Free
Software Free
Download i migliori software gratis
I migliori blog
I migliori blog
Notizie e articoli dai migliori Blog
Senso di Te
Senso di Te
Raccolta Poesie di Antonio Sammartino
Test Psicologico
Test Psicologico
Test sul Desiderio Femminile
Sogni e Numeri
Sogni e Numeri
Interpretazione dei Sogni in Numeri
Test Psicologico
Test Psicologico
Calcola l'Affinità di Coppia